Sapevi che ognuno di noi può possedere diversi tipi di Intelligenza? Proprio così. È importante riconoscere la forma di Intelligenza che più ci contraddistingue ed è anche utile allenare gli altri tipi di Intelligenza: questo ci permetterà di migliorare la qualità della nostra vita, sia a livello personale che professionale. Dalla Logico-Matematica all’Emotiva: scopri qual è l’Intelligenza che più ti rappresenta!

In quanti abbiamo svolto almeno uno tra i tanti test online per la misurazione del QI (Quoziente Intellettivo)? Si basano su quiz di logica, che spesso richiedono di completare una sequenza di figurine con l’elemento geometrico mancante. Un vero rompicapo! Se otteniamo un punteggio basso significa che non siamo intelligenti? Per fortuna, c’è chi non la pensa più così.

Negli anni ’80, lo psicologo e docente statunitense Howard Gardner decise che fosse giunto il momento di superare la concezione dell’Intelligenza basata sul QI, perché la riteneva non in grado di testare tutti gli aspetti dell’Intelligenza all’infuori della sfera logico-matematica e linguistico-verbale. Un grande passo avanti!

La teoria delle Intelligenze Multiple

Gardner sviluppò la teoria delle Intelligenze Multiple, che rese pubblica nel libro “Frames of Mind: The Theory of Multiple Intelligences” (versione in italiano: “Formae mentis. Saggio sulla pluralità dell’intelligenza”). Secondo l’autore, l’Intelligenza è qualcosa di molto più complesso e ricco di sfaccettature, che comprende anche le nostre capacità di tipo emozionale e cognitivo, di problem solving, di comprensione delle esigenze altrui, e tanto altro ancora. Ognuno di noi è dotato di differenti abilità o predisposizioni, che sono dinamiche e in continua evoluzione. Possono essere allenate e migliorate, ma possono anche assopirsi se non le utilizziamo costantemente!

Ecco i nove tipi di Intelligenza designati da Gardner, che trovi anche illustrati nell’infografica di Mark Vital. Sai riconoscere la tipologia di Intelligenza che più ti appartiene? Puoi individuarne anche più di una!

tipi intelligenza infografica

 

1. Intelligenza Linguistica: fa riferimento alla capacità di utilizzare un vocabolario efficace e vario. Ti piace leggere e scrivere? Apprendi nuove lingue senza troppe difficoltà? Potrebbe essere la tua!

2. Intelligenza Logico-Matematica: riguarda il ragionamento deduttivo, le sequenze logiche e la schematizzazione (è alla base dei test del QI). Tipica di scienziati e matematici.

3. Intelligenza Spaziale: è la capacità di riconoscere forme e oggetti nello spazio. Hai buona memoria per i dettagli? Hai un buon senso dell’orientamento? Di solito questa Intelligenza si manifesta nella realizzazione di arti figurative.

4. Intelligenza Corporeo-Cinestesica: chi la possiede sa coordinare bene i movimenti e ha un’ottima padronanza del proprio corpo. Ci si riferisce in particolare agli sportivi.

5. Intelligenza Musicale: sai riconoscere con facilità le costruzioni armoniche e l’altezza dei suoni? Spesso si parla di “orecchio musicale” ed è tipica di musicisti e cantanti.

6. Intelligenza Naturalistica: è l’attitudine a distinguere gli oggetti naturali, classificarli e coglierne le relazioni tra di essi. Chi ne è dotato entra in profondo contatto con la natura e ne percepisce ogni aspetto.

7. Intelligenza Esistenziale: è connessa al bisogno di riflettere con metodo sui grandi temi dell’uomo, come il senso della vita e la nascita dell’universo. È tipica di filosofi e religiosi.

8. Intelligenza Intrapersonale: ci si riferisce alla capacità di comprendere la propria individualità nel profondo, attraverso la conoscenza e l’analisi dei propri sentimenti e stati d’animo.

9. Intelligenza Interpersonale: è tipica degli psicologi, ma anche di tutti coloro che possiedono spiccata empatia e abilità di interazione sociale. Riguarda la capacità di saper comprendere le altre persone e quindi i loro timori, desideri ed esigenze.

L’Intelligenza Emotiva

Strettamente collegata alle Intelligenze Interpersonale e Intrapersonale troviamo l’Intelligenza Emotiva. Lo psicologo Daniel Goleman definisce questo tipo di Intelligenza nel seguente modo:

“La capacità di motivare se stessi, di persistere nel perseguire un obiettivo nonostante le frustrazioni, di controllare gli impulsi e rimandare la gratificazione, di modulare i propri stati d’animo evitando che la sofferenza ci impedisca di pensare, di essere empatici e di sperare.”

Secondo Goleman, non dobbiamo reprimere o nascondere le nostre emozioni, anzi! È fondamentale identificarle, comprenderle, accettarle e controllarle, in modo da ottenere benefici sotto vari punti di vista. Allenando l’Intelligenza Emotiva, potremo migliorare la nostra capacità di prendere decisioni e raggiungere obiettivi, di apprendere velocemente, far fronte a momenti di stress e costruire relazioni sociali di qualità. Pensiamo a quanto possa influire positivamente sulla nostra vita privata e sul lavoro!

L’Intelligenza Emotiva si basa su tre abilità:

1. Autoconsapevolezza: riconoscere le nostre emozioni;
2. Autocontrollo: controllare l’emozione che proviamo;
3. Empatia: percepire i sentimenti e le emozioni delle altre persone.

Conclusioni

Siamo ormai consapevoli che misurare l’Intelligenza di una persona è molto complesso, se non quasi impossibile. Sicuramente, fare affidamento sulle sole capacità logiche è riduttivo e non tiene in considerazione l’importanza di altre sfere fondamentali, come può essere quella emotiva. Basti pensare al mondo Digitale e dei Social Media, in cui l’empatia e la capacità di ascoltare gli altri diventano essenziali. Oppure all’interno di un’azienda: quanto è importante essere in grado di lavorare in team, trovare soluzioni creative ai problemi, saper comprendere le esigenze di clienti e collaboratori?  

Credo che ognuno di noi si riconosca in diverse tipologie di Intelligenza, in modo più o meno accentuato. Ricordiamoci che grazie all’esercizio potremo allenare anche altre Intelligenze: non è mai troppo tardi per migliorare la qualità della nostra vita!

Iscriviti alla Newsletter Flowerista per non perderti nemmeno un aggiornamento!