Negli episodi precedenti abbiamo visto come l’innovazione abbia permesso in passato (e permetta tuttora) di rispondere a dei bisogni reali delle persone, portando dei cambiamenti migliorativi all’interno della società, anche se spesso viene tralasciato (più o meno inconsapevolmente) l’impatto negativo che talvolta ne consegue.

Nella puntata di oggi esploriamo l’innovazione da una prospettiva un po’ diversa, ovvero andiamo a vedere quei casi in cui l’innovazione crea nuovi bisogni, spesso non essenziali, a cui dare risposta. E qualche volta dà vita a vere e proprie mode. Questo accade più che mai nell’epoca del consumismo in cui viviamo, tipica delle società industrializzate. Come tutti ormai sappiamo, la cosiddetta “società dei consumi” si basa proprio sull’acquisto di beni superflui, che generano a loro volta altri bisogni, spinti come siamo da motivi di imitazione sociale e accettazione all’interno di gruppi. 

Iscriviti alla Newsletter  per non perderti nemmeno un aggiornamento!