Game-based Learning: strumenti formativi basati sul gioco

Il gioco è uno degli strumenti più utilizzati dagli esseri umani, sin da bambini, per fare esperienza del mondo, rapportarsi con gli altri, esercitarsi con costanza e raggiungere un obiettivo prefissato. I cosiddetti “Serious Game” si differenziano dal gioco tradizionale in quanto sono ideati per risolvere qualche tipo di problema, esattamente come nella vita reale. Nei giochi seri i giocatori sono chiamati a sviluppare prospettive diverse e a testare sul campo gli effetti delle loro scelte. In più, giocare rende l’apprendimento molto meno gerarchico e più divertente. In Flowerista, abbiamo voluto creare un’area di Game-based Learning per ampliare l’accesso alla formazione digitale e imprenditoriale e avere un maggior impatto sociale

Il gioco è una cosa seria.

Secondo il Report Istat 2023 “Cittadini e ICT”, solo il 45% degli italiani possiede competenze digitali, contro una media europea del 55%.
Oltre al digital divide, esiste anche un Gender Digital Divide, con una marcata disparità di accesso alle risorse tecnologiche tra uomini e donne, in particolare per le donne oltre i 45 anni.

Analogamente, vi è un Gender Dream Gap associato alla sfera del lavoro e dell’auto-imprenditorialità, ovvero vi è una disparità tra le aspirazioni di ragazze e ragazzi, influenzata da pregiudizi di genere presenti nella società. Questo fenomeno inizia a manifestarsi in giovanissima età, quando le bambine iniziano a sviluppare credenze limitanti su se stesse, credendo di non essere intelligenti o capaci quanto i loro coetanei maschi.

Flowerista vuole ridurre queste disparità con strumenti innovativi come Prompt’n’Play e Business’n’Play, che sfruttano le dinamiche del gioco per abbattere stereotipi limitanti e ampliare l’accesso alla formazione.

La Gamification applicata alla formazione in Flowerista

Mettersi in gioco non è solo un modo di dire!

Sei un formatore? Vuoi portare la gamification nella tua cassetta degli attrezzi?

“Il nostro obiettivo, con l’area Game-based learning in Flowerista, è quello di avere un impatto positivo su quelle fasce di popolazione che non sarebbero attratte dalle tradizionali proposte di formazione. Rientra nelle nostre attività come società Benefit.
Allo stesso tempo, vogliamo mettere a disposizione gli strumenti che abbiamo ideato internamente anche ad altri formatori desiderosi di inserire le dinamiche di gioco nella propria cassetta degli attrezzi”. 

Sara Malaguti, Founder e CEO di Flowerista

Le nostre proposte di gamification applicata alla formazione:

Business’n’Play 

Business’n’Play è il Serious game che simula l’avvio di un’impresa, a partire dalla strategia dettata dal Business Model Canvas, tra sfide, imprevisti e momenti di puro divertimento. È pensato:
– per chi vuole sperimentare cosa significa mettersi in proprio e affrontare le sfide della vita imprenditoriale;
– per le aziende che vogliono lavorare sul concetto di intrapreneurship, responsabilizzando gli individui e i team;
– per le scuole che vogliono offrire ai propri studenti un’esperienza concreta e allo stesso tempo divertente, immaginando quali potranno essere i lavori del futuro.

Prompt’n’Play

Prompt’n’Play è un tool formativo pensato sia per rompere il ghiaccio con l’AI che per dare un boost alla capacità di testare nuovi prompt utili. Lo strumento è infatti rivolto sia ai principianti sia a coloro che hanno già avuto modo di utilizzare  l’AI e permette di toccare con mano tutto ciò che sembra essere solo virtuale. Prompt’n’Play è un mazzo di carte su cui sono riportate diversi tipi di sfide e contesti. Il gioco comprende l’accesso all’app GPT per parlare con il proprio Prompt’n’Play Assistant, che supporta i giocatori nella scoperta di tecniche avanzate per creare prompt chiari, specifici e adatti al contesto. Sempre a disposizione anche una virtual room in Community in cui poter organizzare partite con altri giocatori e giocatrici!

Ecco cosa dice chi ha partecipato ai nostri Serious Game:

Partire iniziando con degli strumenti, in questo caso facendosi subito le domande giuste, e con altre persone, è molto più utile e sicuramente fa risparmiare molto tempo. Ho cenato e mi dicevo “dovrei proprio provare a inventarmi qualcosa…!”

Francesca

Bello bello bello! Una giornata intensa dove, grazie al nostro facilitatore, è stato veramente come se non fossimo al primo incontro, ma già un gruppo di donne affiatate che si trovano a giocare insieme e a confrontarsi sui loro progetti.

Linda

Il gioco Business and play è interessante. Soprattuttto a chi non ha basi di marketing permette di fare i conti con i vari aspetti da considerare quando si approccia un business.

Veronica