Un sito web non è solo un biglietto da visita online o uno spazio web dove presentarti ai tuoi potenziali clienti. Non è nemmeno un posto dove riunire tutte le informazioni su di te e la tua attività.

Un sito internet è un vero e proprio ecosistema.

Lui cresce con noi: può partire piccolo e insicuro, con poche pagine, persino con le idee confuse e crescere ed evolvere insieme a noi e alla nostra professione. Oppure può iniziare la sua vita già strutturato, con le spalle larghe e le idee molto chiare!

In ogni caso le sue radici potrai trovarle sempre nel lungo processo che c’è prima della nascita del sito web.

Questo è un percorso lungo e ricercato in cui io, cioè la web designer, e la cliente lavoriamo insieme passo dopo passo, per gettare le basi di un sito professionale.

Da dove partire?

1. Studio e ricerca

La prima fase è quella più complessa, non lo nego. Il primo passo è fare l’analisi del proprio business mettendo a fuoco tutti gli aspetti che ti aiuteranno, non solo a creare un sito web efficace, ma un business che porta risultati concreti. Questi riguardano i valori, ciò che rende unica la tua attività, il cliente ideale al quale vuoi rivolgerti, i servizi o prodotti che vuoi offrire.

Prima di ogni preventivo faccio una call conoscitiva proprio per capire se la cliente ha le idee chiare. Spesso è così, anzi spesso hanno fatto quest’analisi approfondita con una business coach, che sarebbe la cosa ottimale da fare!

Quando, invece, questi aspetti sono confusi, le cose si complicano. In questo caso dovremmo partire da un’analisi molto approfondita, che richiederà tempo ed energie e, ovviamente, allungherà di molto anche il tempo di realizzazione del sito web.

Grazie a questo studio preliminare potremmo individuare gli obiettivi del sito, capire come strutturare al meglio ogni singola pagina web e studiare l’architettura delle informazioni del sito web. Questi passaggi sono fondamentali per poter creare un sito web che sia efficace e facilmente navigabile.

2. Creatività e design

Il primo risultato dell’analisi sarà la brand board. Questa è la mappa che guiderà tutto il successivo lavoro grafico sul sito web.

Nella brand board propongo alle mie clienti gli elementi grafici che saranno presente sul sito come font, la palette colori e alcune immagini che saranno d’ispirazione per l’atmosfera da dare al sito web.

Mentre io creò la brand board, la cliente si occupa della creazione dei contenuti del sito. Per fare questi è sempre meglio affidarsi a dei professionisti: il copywriter aiuta a creare dei testi che rispettino il tono di voce del brand e che siano utili ed efficaci dal punto di vista SEO; il fotografo aiuterà ad avere immagini originali, professionali e comunicative.

Quindi la cliente mi invia il materiale da inserire sul sito e a partire da questo e dall’analisi fatta, disegno le pagine del sito web. Preferisco sempre ricevere prima il materiale perché sono dell’idea che al centro del sito ci siano contenuti. Certamente la parte grafica è molto importante, ma un sito graficamente bello senza contenuti o con informazioni scadenti o non chiare non serve a niente. In questa fase mi occupo anche di realizzare il disegno del layout grafico, studiando la pagina web in modo che i testi siano ben leggibili e che siano messe in risalto le parti più importanti per far sì che ogni pagina sia efficace.

3. Sviluppo e realizzazione

In questo passaggio il progetto inizia a concretizzarsi mettendo le mani in pasta negli aspetti tecnici della realizzazione del sito web.

Mi occupo di installare WordPress, i plugin necessari, creare le pagine web secondo il layout studiato precedentemente e inserisco i contenuti.

Da questo passaggio alla messa online ci separano circa quattro settimane di lavoro.

4. Test e SEO

Una volta completata la realizzazione delle pagine web mi accerto che ogni pagina sia perfettamente visibile e facilmente navigabile anche dal mobile.

Ottimizzo in ottica SEO le pagine e gli eventuali articoli inseriti usando il plugin Yoast SEO. Questo è uno dei plugin più usati nel mondo di WordPress e aiuta a ottimizzare ogni pagina e ogni articolo in modo che sia più facilmente trovabile su Google.

Procedo poi facendo vari test per accertarmi che tutti link siano funzionanti e che ogni pagina sia ben visibile su vari dispositivi e browser.

Come ultimo step mi occupo di collegare Google Analytics al sito in modo da poter raccogliere dati fondamentali per il business della mia cliente e invio a Google le pagine web in modo che sappia dell’esistenza del nuovo sito.

5. Andiamo online

Adesso il sito è pronto per andare online e fare innamorare tuoi clienti di te e dei tuoi servizi. Dopo aver consegnato ogni sito, mi occupo anche di inviare un kit virtuale, “Kit coltiva il tuo sito”, che contiene alcuni mini-video tutorial che permetteranno alla mia cliente di gestire le principali funzionalità del sito in autonomia.

Adesso ti chiederai “ma tutti questi passaggi sono proprio così indispensabili?”. La mia risposta da web designer è: assolutamente sì! Il sito web è tuo, deve parlare di te, esprimere la tua professionalità e personalità, ma rivolgersi al tuo cliente! Ogni passaggio è fondamentale per poter creare un sito professionale che faccia innamorare il tuo cliente di te e dei tuoi servizi o prodotti!

Iscriviti alla Newsletter Flowerista per non perderti nemmeno un aggiornamento!