Scritto da Veronica Pacella

Obiettivi, sensazioni, azioni. Sono questi i 3 elementi che affrontiamo oggi, nel percorso verso l’espressione della nostra unicità. Suggerimenti molto pratici per chi vuole iniziare a lavorare sulla direzione da dare alla propria attività.

Continuiamo il nostro viaggio all’insegna di come esprimere la propria unicità e fare la differenza. Nel primo articolo di questa serie abbiamo analizzato i seguenti punti:

  1. La consapevolezza della tua unicità è importante per capire chi sei e per realizzare il tuo progetto di vita, un progetto che solo tu con le tue caratteristiche uniche e il tuo bagaglio di esperienze puoi realizzare.
  2. La realtà non è mai oggettiva ma è il risultato del filtro attraverso cui la guardi, e di conseguenza dal risultato delle tue credenze e convinzioni.
  3. L’intuito ti permette di scegliere in base a ciò che senti essere l’opzione più adatta a te, dunque non segue logiche, ma solo ciò che è autentico.
  4. Fare la differenza vuol dire coltivare lo stato di coerenza cardiaca, cioè di coerenza fra quello che senti, quello che pensi, quello che dici e quello che fai.

Come mettere in pratica i punti che abbiamo appena visto? Creando un obiettivo.

L’obiettivo ti permette di dare una direzione alle tue azioni, così da raggiungere ciò che ti sta a cuore in questo momento. Si parte da A, cioè la situazione in cui sei, e ci si muove verso B, cioè il punto in cui vorresti essere.

Obiettivi ed unicità Veronica Pacella

Come delineare un obiettivo in tre step

1) Individua un’area della tua vita che vuoi migliorare.

Che cosa vorresti cambiare? Oppure, che cosa vorresti realizzare? Scrivi il tuo obiettivo sotto forma di desiderio e poi trasformalo in un’affermazione, cioè una frase che ti dia la sensazione di aver già raggiunto l’obiettivo. Fondamentale lavorare su un obiettivo tangibile e misurabile.  

2) Definisci la sensazione che provi adesso nella tua situazione attuale e la sensazione che invece vorresti raggiungere.

Come ti sentiresti una volta raggiunto l’obiettivo? L’obiettivo è la tua direzione, la sensazione è la tua bussola per orientarti e capire se ciò che stai facendo sta andando nella direzione giusta o meno.

3) Scrivi le azioni che ti permettono di arrivare al tuo obiettivo.

Quali sono gli step che, gradualmente, puoi mettere in pratica per raggiungere il tuo obiettivo? Realizza un piano concreto che sia graduale, nel quale tracciare la strada dal punto in cui sei all’obiettivo che vorresti realizzare.

Quando cominci a mettere in pratica le tue azioni, potrebbero emergere resistenze, auto-sabotaggi o credenze limitanti che ti impediscono in qualche modo di andare avanti senza intoppi. Ecco che, come per magia, tutto ciò che ti ostacola comincia a venire a galla.

Voglio rassicurarti: tutto questo è normale e ti aiuta a comprendere quanto la tua unicità sia inquinata da condizionamenti, paure o credenze limitanti. E’ necessario lavorare su queste e trasformarle affinché tu possa arrivare a raggiungere pienamente il tuo obiettivo ed esserne soddisfatt*. Vedremo insieme come nel prossimo articolo di questa serie. A presto!

Iscriviti alla Newsletter Flowerista per non perderti nemmeno un aggiornamento!