Perchè un Flower blog?

L’idea nasce dall’unione delle mie due grandi passioni, i fiori e la scrittura, oltre che dalla constatazione che tra tanti Food blog, Fashion blog, Travel blog, un Flower blog ancora non esisteva. In queste pagine non voglio raccontare come si fa giardinaggio o come si coltivano i fiori, non sono sicurissima di esserne capace, ma mi piacerebbe dedicarmi a:

recensioni. Di luoghi, di negozi piccoli e grandi, di vivai, dei migliori flower designers che ho conosciuto.
storie. Dei protagonisti del settore, del vicino di casa, di chi ha a che fare con i fiori tutti i giorni.
fotografie. Tante, belle, che parlano da sole.
contaminazioni. Per questo nel Menu in alto a destra ho inserito una categoria “everywhere”: a me, ad esempio, i fiori piacciono sulle borse!
E, ci scommetto, a qualcosa che ancora non so nemmeno io.

Se anche voi siete curiosi di scoprire cos’è il movimento Slow Flowers, quali fiori si mangiano e dove, perché va così di moda la composizione floreale sul comodino in camera da letto, seguitemi!